Art break hotel

30 marzo 2012

Torna a Sorrento. Secondo capitolo per il “concorso di bellezza” dell’Art Hotel Gran Paradiso, che rafforza l’idillio con la cultura grazie a musica, reading, talk e momenti espositivi. Nel Golfo delle Sirene, molte saranno dunque le Faces della stagione turistica, parafrasando il titolo di una ricca rassegna sul ritratto che occuperà gli spazi comuni della struttura. Alla ribalta, per il secondo anno, la competizione per la più bella stanza d’artista, vinta nel 2011 da Nicola Gobbetto con Stay beautiful! (Sleeping Beauty room).
Fino al 31 ottobre, gli ospiti si sveglieranno in ambienti decorati e/o allestiti da una variegata compagine di nomi (la lista completa qui sotto) – giovani e meno giovani (e anche qualcuno che non è più di questo mondo), meno familiari o ben incasellati nel mainstream – per offrire un “break” alla mente, un momento di fuga estetica, di svago, di otium, agevolando il contatto con linguaggi magari sconosciuti. (altro…)

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La coppa delle coppie

20 ottobre 2011

IABO_Ch€ap Biancaneve & Rocco Siffredi_2011_Acrilico e spray su tela_70x140 cm_Courtesy Nicola Pedana Arte Contemporanea

 

Diretto, immediato, semplice. Ironico e irriverente. Riaffiancato per l’occasione dalla “sua” curatrice Mara De Falco, Iabo presenta a Caserta una nuova serie di dittici: abbinamenti stravaganti che, scardinando gli stereotipi di coppia, alla fin fine confermano l’antico motto “amor omnia vincit”. Nel bene… e nel male. Indubbiamente certe svenevolezze sono ormai superate: oggi l’intesa è, più che una questione di feeling, un fatto di centimetri (vedi Biancaneve e Rocco Siffredi). (altro…)

Addò sta ‘o piezz?

4 maggio 2011

Per Platone una roba del genere sarebbe stata uno sballo. Perché, se per il filosofo l’arte è mimesis mimeseos, figuriamoci quando l’imitazione dell’imitazione viene imitata, per giunta dagli autori stessi. Uno dei quali, per inciso, di appropriazioni se ne intende, ovvero “il cacciatore di graffiti” Augusto De Luca. Comunque, bando ai rompicapo e alla questione della proprietà intellettuale. Autoplagio? Autocitazione? (altro…)

saras.rafael@mailxu.com