Quante idee nell’arte “Made in Naples”

28 settembre 2017

Il primo amore, quello che non si scorda mai, fu un Mario Schifano del 1970: “Paesaggio anemico”. Il secolo breve era agli sgoccioli quando Fabio Agovino iniziava una collezione che, in circa vent’anni, è arrivata a comprendere oltre centocinquanta tra pitture, installazioni, video, sculture e fotografie. Pezzi acquistati dopo attenta riflessione o, al contrario, improvvisi colpi di fulmine, che di tanto in tanto traslocano dalla dimora abituale di Palazzo Sessa per stabilirsi temporaneamente in centri internazionali come il Moma Ps1 di New York o il Parasol Unit di Londra. (altro…)

‘O flash mobbele è troppo bello!

14 aprile 2011

 

Questo deve aver pensato Peppe Buonanno mentre concepiva l’adunata sediziosa di Pasquetta. Mica la solita scampagnata (a proposito, fave e salame chi li porta?), bensì un happening alle falde del Taburno, con un titolo che sta a metà strada tra Munch e Duchamp: Il grande urlo.

Ma chi è l’anfitrione di questo “invito a pranzo con allucco”? (altro…)

wela_lucinda@mailxu.com abad_elfreda@mailxu.com