Roberto Amoroso e la difficoltà di essere social

19 luglio 2017

IMG_11
Social. Antisocial. Ma è ancora possibile essere no social? È uno degli spunti di riflessione sulle nevrosi del mondo contemporaneo che Roberto Amoroso – partenopeo di stanza a Milano – affida alla sua mostra da Dino Morra (fino al 27 luglio). Un ritorno segnato da «amore e passione. È stata un’esperienza molto intensa, – dice l’artista – soprattutto per il pubblico, incuriosito e attento, pronto a interagire. Esattamente quello che desideravo: il mio lavoro nasce per smuovere le coscienze. Forse questa è la mia esposizione più politica, ma con un approccio critico e non di avversione al tema. Napoli è la città giusta: non è assopita, il pubblico è diretto, non ha timore di offendere né di emozionarsi». more →

La Controriforma barocca di Panareo

9 giugno 2017

meminimadonnatagliaerba
Sarà che da quando è arrivato a Napoli si sente «tutto tellurico», ma Gianluca Panareo sembra animato da intenzioni esplosive. Tocca a lui inaugurare – il 9 e 10 giugno, a partire dalle 21– le “Aperture” del Riot Studio, format pensato da Marco Izzolino che ha coinvolto diversi soggetti del territorio, come l’azienda TecnoSistem, il Dipartimento di Musica Elettronica del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento e la residenza Super Otium. In effetti, la macchina scenica orchestrata dal 29enne pesarese, mosso dall’ambizione di proporre “una controriforma estetica, elettronica e barocca dell’immagine della città”, è piuttosto complessa. more →

Ma quanto sono fragili le banconote

2 giugno 2017

Se potessi avere… tre milioni al mese. Non occorre certo essere marxisti ortodossi per accorgersi che il mondo è retto dal dio denaro. È così da sempre. E da sempre l’arte lo sa, avendolo imparato, più d’una volta, a proprie spese. Sicché non è mai anacronistica la riflessione sul rapporto tra quanto c’è di più materiale e la manifestazione di una creatività a torto ritenuta puro spirito. “Primo Mercato”, ciclo di mostre curato da Marcello Francolini, da qui a dicembre prova a declinare il tema in cinque appuntamenti presso la Nea di Gino Solito, in piazza Bellini. more →

read293 pishner_293@mailxu.com