Solmi: la parabola del potere

22 dicembre 2015
Federico Somi_ The great dictator_Veduta della mostra. Ph Danilo Donzelli

Federico Somi_ The great dictator_Veduta della mostra. Ph Danilo Donzelli

In principio fu Rocco Siffredi. Poi vennero King Kong, i Brangelina, la religione, la politica. Inevitabili le polemiche, perfino gli scandali. Sudati e meritati i riconoscimenti, le mostre internazionali, le conferenze in Accademie e Università prestigiose come Yale. Lui è Federico Solmi, bolognese di nascita e newyorchese di adozione, che dopo sei anni – l’ultima volta fu nel 2009, alla NOTgallery – torna in una città caotica, vitale (e per certi versi assurda) come i suoi video. Fino all’8 gennaio del prossimo anno, nello spazio del Lanificio dove Dino Morra ha trasferito la propria galleria, “andrà in onda” la trilogia “Chinese Democracy and the Last Day on Earth”: circa mezz’ora di vorticose animazioni aventi per oggetto il sogno delirante del Potere, la cui distorta utopia totalitaria finisce inevitabilmente col ritorcerglisi contro, in maniera deflagrante. Ne abbiamo parlato con l’artista. (altro…)

Se il Crocifisso è vietato ai minori

13 maggio 2009

Federico Solmi alla NOTgallery con il Cristo sequestrato e poi restituito

Bologna, fine gennaio. Un tranquillo lunedì ad Artefiera, iniziata quattro giorni prima. Gli stand stanno già smontando, ma qualche ritardatario c’è sempre. Tra questi, un carabiniere. Che, passando per il box di NOTgallery, resta colpito da un Crocifisso a dir poco particolare. Inchiodato vi è infatti un povero Cristo con la mitra di sghimbescio e un fallo smisurato, dalla punta rossa e tonda come una mela. (altro…)

Arte censurata, ricorsi storici

30 gennaio 2009

Lettera aperta dei titolari della NOTgallery dopo il sequestro dell’opera di Federico Solmi

Che arte e scandalo siano spesso andati a braccetto non è una novità. Che certi scandali siano montati ad arte, pure. Se poi ci sono di mezzo Dio & co., apriti cielo. Dai “braghettoni” imposti ai vigorosi nudi michelangioleschi alle Madonne rifiutate del Caravaggio, dal Papa centrato da un meteorite di Cattelan alla rana crocifissa di Kippenberger, il monito a scherzare coi fanti e a lasciar stare i santi attraversa i secoli. E fa notizia, specie se non si sa dire altro. La scorsa settimana, ad esempio, l’apertura di Arte Fiera veniva salutata dalle testate locali strillando la presenza di un lavoro “blasfemo” di Federico Solmi. (altro…)

abad.sebastian@mailxu.com ekis.bhy@mailxu.com