Il finissage di Calibè, un artista ecocentrico

7 dicembre 2016
Enzo Calibè_ Scomposizione di un miraggio_ 2016

Enzo Calibè_ Scomposizione di un miraggio_ 2016

Finissage con catalogo per un artista ecocentrico. Enzo Calibè, napoletano, classe 1980: un esempio di coerenza tra vita e lavoro, agita in modo interlocutorio e lucidamente autocritico. “A Landscape is a Landscape is a Landscape”, alla galleria E23 in via Blanch, analizza l’impronta dell’uomo sul pianeta a partire dall’abusato ossimoro costituito dall’espressione “capitalismo verde”. Una dopo l’altra, l’artista stana le contraddizioni di un sistema globale che anticipa sempre di più l’”overshoot day” della Terra (ovvero il giorno in cui risultano già esaurite le risorse disponibili per l’intero anno), ma seguita a propagandare la “green economy” come panacea per uno sviluppo sostenibile. Manipolato e strumentalizzato, l’ambiente si trasforma progressivamente in un’immagine idealizzata, miraggio svuotato di senso. (altro…)

Il mondo è nostro. Ancora per poco

20 settembre 2008

 A Capri Kristine Alksne, Yoko Miura ed Enzo Calibé

Giungono al termine gli appuntamenti di C.A.P.80073_Capri Art Project, che per tutta l’estate hanno visto impegnati la partenopea Notgallery e la Franco Senesi Fine Arts. Sarà “The World Is Y-OURS” a porre il sigillo su un esperimento effettuato nei mesi più torridi dell’anno, che oltre alla trilogia espositiva sull’isola azzurra ha visto le incursioni di video e installazioni nei due container sistemati all’ingresso dell’Arenile, mecca flegrea per i più incalliti tra i nottambuli. (altro…)

holthaus_georgie@mailxu.com bua_223