Il Ritratto che è un enigma

5 dicembre 2015

Ritratto d'uomo_Antonello da MessinaImpossibile, con quella faccia così, non eccitare schiere di penne: da Burckhardt a Federico Zeri e oltre, fino ai nostri giorni. Discettando a gara sull’identità del misterioso soggetto, che giudizi in ordine sparso hanno definito “sfrontato”, “arrogante”, “furbo” o addirittura la personificazione stessa del Male (Sgarbi). Del resto, la minuziosa anatomia dell’“arco incorruttibile della fronte” – per dirla con Longhi -, dell’enigmatico sorriso, dello sguardo ironico e altero, il virtuosismo tecnico e l’acume psicologico fanno di questo “Ritratto d’uomo” un paradigma del suo autore, Antonello da Messina. (altro…)

lawbaughlenna@mailxu.com trovinger_ernestina@mailxu.com