La tavolozza bruna di Steven Cox

21 febbraio 2015

IMG_7880 Danilo Donzelli photography
Continuità e contiguità guidano il pennello di Steven Cox, in mostra alla Galleria Annarumma (via Carlo Poerio) fino al 28 febbraio: accostamenti tra opere di piccolo formato, oppure interni a lavori più grandi, fanno da filo conduttore alla sua prima personale italiana. Tele elaborate con tecniche diverse nella dimensione più congeniale all’artista scozzese: lo studio, luogo di sperimentazione e riflessione su una pratica alla quale si dedica in modo esclusivo fin dagli esordi. (altro…)

Valsesia, Viceregno, Varallo: Tanzio andata e ritorno

30 dicembre 2014
Antonio d’Enrico detto Tanzio da Varallo_San Carlo Borromeo comunica i malati di peste_1616_olio su tela, 258 x 156 cm_Domodossola, chiesa dei SS Gervasio e Protasio_Ph su concessione Ufficio per i BBCC Ecclesiastici Diocesi di Novara

Antonio d’Enrico detto Tanzio da Varallo_San Carlo Borromeo comunica i malati di peste_1616_olio su tela, 258 x 156 cm_Domodossola, chiesa dei SS Gervasio e Protasio_Ph su concessione Ufficio per i BBCC Ecclesiastici Diocesi di Novara

A mostre così un tempo si era abituati. Ma sono passati troppi anni da quando, tra Castel Sant’Elmo e Capodimonte, venivano inanellate rassegne su Battistello Caracciolo, Jusepe de Ribera, Mattia Preti, Luca Giordano, Giovanni Lanfranco, per chiudere in bellezza con l’ultimo tempo di Caravaggio. A Napoli “si fa” troppo Seicento: un’accusa da rivedere. In primis perché il verbo sarebbe ormai da coniugare al passato; in seconda battuta, perché il Seicento non è mai troppo, considerati le attribuzioni, nuove o rivedute e corrette, e i ritrovamenti ancora in corso, insieme alla necessità di riportare periodicamente in superficie i tesori sommersi nei depositi museali e nelle collezioni private. (altro…)

Caravaggio, le Sette Opere e…

25 dicembre 2014

sette opereTrent’anni dopo. Il titolo “alla Dumas” sarebbe forse piaciuto a Vincenzo Pacelli, la cui storica monografia su “Caravaggio. Le Sette Opere di Misericordia” torna nelle librerie con una nuova veste editoriale. La curatela è di Gianluca Forgione, il giovane studioso che insieme al professore di San Salvatore Telesino aveva già firmato il monumentale tomo su “Caravaggio tra arte e scienza”. Ma perché ripubblicare, dopo la prima uscita del 1984, un libro dedicato a un’unica tela? (altro…)

holthaus@mailxu.com